Iscriviti alla Newsletter di Dario Silvestri

Anche tu hai diritto al successo

;

Voglio che te lo stampi bene in testa, a lettere cubitali: anche tu hai diritto al successo. Trovi sia scontato ricordartelo? Io dico di no.

Mi capita davvero troppo spesso di sentire persone che, al termine dei miei speech, si avvicinano per parlarmi alla ricerca di un consiglio o di una dritta. Cominciano a parlare con frasi del tipo: “in realtà non meritavo questo o quello”, “mi è andata male ma non avevo le capacità per raggiungere quell’obiettivo”, o ancora “c’è che meritava di essere lì ben più di me”.

Bene, ogni volta mi accorgo di trovarmi davanti a persone che non si rendono conto di quanto sono straordinarie.

Non è colpa loro, sai? Quando ti esprimi e ti racconti in questo modo è perché la paura, il terrore di non farcela, ti invade del tutto e ti fa perdere sicurezza. Il risultato è che alla fine credi sul serio di non avere diritto al successo.

Sì, proprio così: finisci per credere di non avere il diritto di conseguire la felicità, di coronare i tuoi traguardi. Non è triste?

Questo accade quando non si ha piena consapevolezza delle proprie reali capacità e l’autostima fa fatica a salire. È una condizione dalla quale è meglio uscire il prima possibile.

Vuoi sapere in che modo? Te lo spiego in maniera pratica. Voglio darti le chiavi per tornare ad ambire al meglio che la vita può offrirti. Hai voglia di seguirmi? Partiamo subito con tutti i dettagli.

best-seller

Prepara la tua lista della gratitudine

Ricorda: come chiunque altro su questa terra, anche tu hai diritto al successo e alla felicità. Voglio mostrarti subito un piccolo esercizio che può farti cambiare prospettiva in meglio: la lista della gratitudine.

Come dici? La tua vita non va e non hai nulla di cui poter essere davvero grato?

Balle. Non giriamoci intorno: sono solo scuse.

Prenditi del tempo per te, basta anche una mezz’ora, e procurati un bel foglio di carta e una penna.

In bella grafia, in alto, scrivi queste parole: “Sono grato perché”. Aggiungi i due punti e vai a capo.

Voglio che cominci a segnare ogni singolo motivo per cui essere grato alla vita.

Pensi di non poterne trovare? Ti aiuto io, perché non c’è persona al mondo che non abbia qualcosa di cui essere grata: si può essere grati per il proprio lavoro, per la propria famiglia, per il proprio compagno/a o per il proprio animale domestico. E ancora: si può essere grati perché si gode di buona salute, perché si ha un tetto sulla testa o perché… siamo vivi. Semplicemente.

Non ci sono limiti alla gratitudine e ogni vita ha qualcosa di magico, piccolo o grande che sia, da celebrare.

Quando avrai terminato la lista, mettila via, ma in modo che sia sempre a portata di mano. Sarà il tuo talismano: rileggila nei momenti in cui sei giù o pensi di non avere diritto al successo e alla felicità. Ti aiuterà ad abbandonare alle spalle la tristezza e a tornare a brillare. Parola di Dario.

La felicità è pura utopia

Lo ripeto ancora una volta: anche tu hai diritto al successo e al meglio della vita e questo deve durare sempre e per sempre.

Una volta che arrivi al momento topico, al raggiungimento della felicità, nessuno potrà più togliertela. Vivrai una vita di successi, senza intralci, e il tuo primato sugli altri durerà per sempre. Oppure… no.

La verità è che la realtà è più dura e sfaccettata di così.

La felicità che dura per sempre è pura utopia. Ci sono momenti di gloria e momenti tristi che si alterneranno sempre, e va bene così perché così è la vita. Ciò che può fare la differenza è la tua capacità di andare a ricercare i primi a discapito dei secondi.

La tua autostima, la tua voglia di riuscire e di non darti per vinto, possono portarti dall’altra parte del guado, permetterti di stare dalla parte dei vincenti. Capire che hai diritto al successo e al meglio che la vita può offrire, nonostante i momenti difficili che attraversi, è il vero superpotere che devi implementare.

La felicità non dura in eterno ma esiste, palpabile e raggiungibile: è nel percorso che ti conduce verso i tuoi traguardi, nei passaggi importanti che attraverserai per superare le difficoltà che arriveranno e che fronteggerai. Se comprendi questo passaggio, la tua vita può avere un sapore nuovo e inaspettato ma che, ti assicuro, ti piacerà.

Hai diritto al successo: prenditi tutto

Adesso che abbiamo affrontato l’argomento fino in fondo, posso dirtelo in maniera chiara ed esplicita: non c’è niente che possa toglierti il diritto di ambire alla felicità. Hai diritto al successo e questo perché, anche se alle volte non riesci a vederlo, sei una persona straordinaria.

Lo siamo tutti, ognuno a proprio modo. Ma sai cos’è che distingue quelli che arrivano al successo e quelli che non ci riescono? La perseveranza.

Tutti partiamo, tutti cadiamo, ma non tutti riprendiamo il cammino. Tenere bene a mente di avere diritto al successo significa avere chiaro in testa che dovrai sempre trovare dentro di te la forza di rialzarti, di riprendere a camminare, di combattere ogni volta che cadrai. Non ci sono alternative.

L’uomo che arriva alla fine di un lungo sentiero è quello che ha continuato a camminare nonostante la pioggia, la neve, gli ostacoli e le cadute. È colui che ha mantenuto alta la bussola e salda la meta, nonostante tutto.

Sei pronto a fare lo stesso? Ti do la sicurezza che, con il giusto atteggiamento, non ci saranno ostacoli né limiti troppo grandi da superare. Costruire la vita che vuoi a quel punto diventa possibile non solo nel tuo immaginario ma anche nella realtà del tuo quotidiano.

Se pensi di cadere o di non farcela, chiedimi aiuto: sono pronto a sostenerti a ogni passo per permetterti di arrivare più lontano che puoi.

Lo farai? Io sono con te. Non vedo l’ora di raggiungere insieme la vetta.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results