Iscriviti alla Newsletter di Dario Silvestri

Il tuo primo milione | Punta su di te

;

Per fare il tuo primo milione, i consigli potrebbero essere tanti e di alcuni ne abbiamo anche già parlato.

Però, vedi, i discorsi in ambito monetario sono sempre piuttosto particolari. Se l’idea di fare il tuo primo milione ti alletta perché credi che, raggiunto quel traguardo, la vita non possa che andare in discesa, sappi che è una semplice illusione.

Non voglio creare confusione. I soldi non sono male, né IL male, e averne di sicuro fa comodo. Hai presente il detto: “I soldi non fanno la felicità”? Dà sempre adito a una miriade di battutine diverse e fa sorridere.

Se da una parte è vero che non sono i soldi a fare la felicità, dall’altra lo è anche il fatto che quando mancano, non è che stiamo tanto meglio. Soprattutto in certe situazioni, poter godere di una buona fonte di denaro ti permette di concentrare la tua attenzione e le tue energie su problemi e sfide diverse.

Eppure, credimi, arrivare a fare il tuo primo milione, in termini di felicità non ti garantisce nulla. Peraltro, non ti garantisce nulla neppure in altri ambiti. Pensa a tutto ciò che potrebbe darti: maggiore sicurezza? Più fiducia nel futuro?

Frena un attimo e riflettici su, perché ho visto molte persone arricchirsi nel corso del tempo e ti assicuro che, per descriverle, “sicurezza” e “fiducia” sono gli ultimi due termini che mi verrebbero in mente. Questo per il semplice fatto che quando arrivi o ti avvicini al tuo primo milione, potresti invece avere l’effetto contrario: iniziare a non fidarti più di nessuno, dare spazio alla paura di poter perdere tutto in un attimo, far dilagare dentro di te il timore di essere derubato, raggirato o, peggio ancora, perdere il gusto del rischio.

A quel punto, raggiungere il tuo primo milione che senso potrebbe avere?

best-seller

False illusioni

Il quesito più importante che devi porti è: c’è modo di evitare tutto questo? Se vuoi sapere come mantenere il tuo equilibrio interiore nonostante il denaro, devi prima di tutto avere ben chiaro in testa quali sono i tuoi obiettivi. Quelli veri.

“Ma Dario, il mio obiettivo è proprio quello di riuscire a fare un milione di euro!”, è la risposta che molti si affrettano a dare.

Se sono venute in mente anche a te queste parole, fermati un secondo e dimmi questo: sul serio il tuo sogno più grande, l’obiettivo più ambizioso che puoi avere, si riduce a un misero milione di euro? Mi vuoi dire che ti basterebbe ottenere quel tuo primo milione per dirti appagato nella vita?

Non ci credo.

Sono anzi più che convinto che, se così è, si tratta di una semplice illusione, tra l’altro molto rischiosa. Il rischio è quello che tu riesca davvero a coronare questo sogno e ti renda conto soltanto in un secondo momento di quanto sia di per sé vuoto di significato profondo.

Il denaro non è altro che una convenzione sociale, un mezzo per dare e ricevere, un modo per definire e sostenere il proprio stile di vita. Nient’altro.

Al di là del denaro, cosa vuoi? 

I tuoi veri obiettivi

Prova a chiudere gli occhi e immaginare di esserci riuscito: magari per un lavoro ben pagato, oppure per anni e anni di diligente risparmio o ancora, grazie a un’insperata vincita alla lotteria, ora sai di avere nel tuo conto in banca il tuo primo milione di euro.

Se apri l’estratto conto lo puoi vedere: sei piccoli zero tutti in fila dietro a un 1 solitario e fiero.

E ora?

Raggiunto il tanto ambito traguardo, come trascorreresti le tue giornate? Cosa ti piacerebbe fare? Immagina tutto ciò che vuoi, ma con un vincolo: devi calare ogni cosa nella realtà. Non voglio che tu compia semplici voli pindarici di fantasia, ma che riesca a visualizzare nei minimi dettagli la tua giornata tipo sin dalle prime ore del mattino.

A che ora ti sveglieresti? Quale sarebbe il tuo lavoro? Ti piacerebbe dedicarti a un qualche passatempo specifico?

Poi riapri gli occhi, guardati intorno. Quanto è distante la tua vita ideale da quella che stai conducendo al momento?

Sono certo che il fattore denaro cambia poco. Ti aiuta a pagare le bollette, ad avere una macchina più veloce o una casa più grande, ma la scelta più importante devi compierla tu e ancor prima di aver raggiunto il tuo primo milione: la scelta di vivere la vita rispettando quelli che sono i tuoi desideri, i tuoi piaceri, i tuoi sogni.

Per fare questo, non contano gli zeri nel tuo conto in banca, ma la decisione di volerti avvicinare ogni giorno, un poco alla volta, a quell’ideale. I tuoi veri obiettivi non sono fatti di banconote: sono quelli che ti aiutano ad avvicinarti sempre di più a quella che è la vita per come la vuoi trascorrere ogni singolo istante. 

Il tuo primo milione

Ora dimmi, sei ancora convinto che il tuo primo milione possa fare la differenza?

Come avrai compreso, ciò che può fare la differenza e incidere in misura significativa sulla tua realtà quotidiana sono il tuo mindset, la tua voglia di stare bene e la tua capacità di passare all’azione. Nient’altro.

In quei termini, riuscire a fare il tuo primo milione non diventa più uno sforzo in sé e fine a sé stesso, ma una naturale conseguenza di ben altro, ovvero di un tipo di visione e prospettiva che sarai riuscito a coltivare e a mettere a frutto.

Così facendo, ti renderai conto della reale valenza delle parole “I soldi non fanno la felicità”. La felicità arriva soltanto una volta definita con esattezza qual è la vita che fa per te, qual è lo stile di vita che calza a pennello rispetto ai tuoi gusti e alle tue personali ambizioni.

Per far spazio a questo, hai necessità di liberarti di ciò che è inutile e superfluo, di ciò che non funziona e che anzi può dirsi deleterio per te. Devi fare pulizia di persone e abitudini nocive. Devi puntare alla sintesi. E in questa sintesi deve esserci il tuo primo milione, certo, ma non fatto di zeri e banconote. Parlo invece di quel milione di cose che ami fare e che ti appassionano.

Quel milione di abitudini e attività che ti fanno stare bene.

E sai qual è l’ironia? Valgono molto, molto più di un milione di euro.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results