Iscriviti alla Newsletter di Dario Silvestri

La motivazione per il successo | Un futuro sostenibile

;

Stai cercando motivazione per il successo?

Penso sempre che non ce ne sia mai abbastanza. Di motivazione per il successo, quando è sana e incanalata nel giusto modo, dovremmo averne le tasche straripanti. Dovremmo essere consumati da un desiderio irrefrenabile di vincere, coronare sogni, raggiungere le stelle e di andare ancora oltre. Invece la motivazione per il successo sembra merce rara.

Ciò che vedo quando mi guardo intorno è tanta paura, tanta incertezza, tanta insicurezza. In pochi comprendono che queste circostanze non dovrebbero essere elemento frenante e inibitorio rispetto ai propri obiettivi, ma una spinta a uscire dalla stasi e dalla situazione insoddisfacente in cui ci si trova. Ogni difficoltà e timore può infatti rivelarsi stimolo importante per imparare qualcosa di più e crescere.

Invece la gente è per lo più passiva, svuotata dei desideri più basilari, sfinita e affranta dalla propria quotidianità. Le poche spinte di motivazione per il successo che sentono sono per lo più eventi passeggeri e aleatori che durano un soffio, come se fossero a batteria limitata. Terminata quell’energia, tornano alla vecchia e grigia routine, dimenticandosi di quel veloce cambiamento che credevano stesse per realizzarsi davvero.

È proprio per questa ragione che evito sempre di parlare di “motivazione per il successo”. Preferisco di gran lunga ragionare in termini di mentorship. Tra le due cose c’è una differenza importantissima e sostanziale. Ora ti spiego perché.

best-seller

Motivazione per il successo vs Mentorship

Qual è la differenza tra la motivazione per il successo e il concetto di mentorship di cui parlo? Te lo dico con una sola parola: sostenibilità.

Come ti spiegavo prima, la motivazione per il successo viene spesso vissuta come un cosiddetto “attimo fuggente”. È un invito a farsi forza, a lottare e a costruire. È una forma di spinta che può farti sentire carico, pieno di energia, pronto a prendere a morsi il mondo e a farne ciò che vuoi. Senti che il cambiamento è lì, è tuo, lo stai già mettendo in atto. Eppure dopo una settimana ti ritrovi punto e a capo. Come mai?

Perché la motivazione per il successo non è uno stato costruito per durare nel tempo. È un singolo evento, uno “stato di grazia” che può avere più o meno ripercussioni sulla tua vita, ma che di norma non genera un effettivo, sostenibile e, soprattutto, consapevole cambiamento permanente. Un esempio pratico che conosciamo tutti? Una dieta super ipocalorica che riesci a portare avanti due o tre mesi prima di tornare ad abbuffarti. Non è sostenibile.

Diversa è invece la mentorship, che è una pratica che punta a dare un esempio positivo e pratico che possa essere fonte di ispirazione. Un mentore ti mostra come mettere in atto i tuoi progetti, ti spiega come affrontare le difficoltà, ti aiuta a tirare fuori il fuoco che già hai dentro e ti mostra come tenerlo sempre vivo. Svolta nella maniera giusta, l’attività di mentorship ti permette di attuare dei comportamenti che ti conducono verso un cambiamento autentico, magari più lento ma sostenibile nel tempo.

Tornando all’esempio di prima, un mentore ti spiegherebbe come definire un regime alimentare sano e corretto grazie al quale tornare al tuo peso forma e mantenerlo nel lungo periodo.

Perché la sostenibilità è importante

Perché porre tanto accento sulla questione della sostenibilità? Perché puntare a dei cambiamenti sostenibili, che si adattino al tuo modo di essere e alla tua quotidianità, è l’unica maniera per poter raggiungere sul serio i tuoi obiettivi.

Se vuoi darti piena libertà di sognare e di pensare in grande, non devi farlo su desideri di piccola entità e con quisquilie quotidiane di poco peso. Non devi essere avaro rispetto ai tuoi sogni. I tuoi desideri devono essere grandi, enormi, e altrettanto grandi devono essere i tuoi obiettivi.

Per raggiungere traguardi di quel tipo, la motivazione per il successo non può durare solo una settimana, un mese o un anno. Deve essere animata da qualcosa di più duraturo, da un’energia interiore che tutti abbiamo, te compreso, e che deve uscire allo scoperto per essere messa al tuo servizio, al servizio della tua meta.

Per questo, devi scegliere una strada da seguire che ti porti prima di tutto a dare forma a questo importante cambiamento interiore. Che tipo di strada? Da dove partire?

Da te. Da una presa di consapevolezza forte e profonda di chi sei e di ciò che vuoi. Occorre che tu metta da parte i consigli, le raccomandazioni e i desideri degli altri e che tiri fuori i tuoi, arrivando a comprendere ciò che è veramente importante per te.

Puoi farcela? Io dico di sì.

Se ti interessa questo argomento leggi anche questo Articolo, cliccando QUI.

Costruisci un futuro nuovo

Un consiglio? Usa il tuo passato per costruire il tuo futuro. Parti da lì.

Non ti sto dicendo che devi farti condizionare e imprigionare da tutto ciò che hai vissuto fino ad ora e dalle scelte che ti hanno condotto al punto in cui ti trovi. Anzi.

Il vero senso del mio consiglio è un altro: si tratta di un invito a usare la tua storia e quella che è stata la tua esperienza passata per cogliere degli insegnamenti su di te, sul tuo modo di essere e di affrontare la vita, come anche per comprendere quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza, le tue paure e i blocchi che hai dentro e che non ti permettono di realizzarti a pieno.

Sono tutte informazioni fondamentali, perché è solo nel momento in cui prendi piena coscienza di chi sei che puoi definire il tuo passo successivo. La motivazione per il successo è solo uno degli ingredienti che possono aiutarti in questo percorso, ma dev’essere corredata da tantissimi altri dettagli di cui non puoi fare a meno.

Devi capire dove sei, chi sei, quali sono le tue risorse e, infine, ciò che desideri ottenere.

A quel punto, il tuo cambiamento sarà sostenibile perché avvenuto nel profondo. Avrà cambiato qualcosa di centrale dentro di te, del tuo modo di essere e di pensare, e ti apparterrà in tutto e per tutto.

Avrai tirato fuori il tuo io più genuino. Quello pronto a prendersi tutto.

Dario Silvestri

Practice, Dedication, Results